L’Africa delle isole

Dalle carte geografiche che siamo soliti usare non sembra, ma l’Africa è piena di isole, dentro e tutto attorno. Spesso con una storia lunga, gloriosa o, molto spesso, drammatica. Il famoso giornalista polacco Ryszard Kapuscinski ne richiamò, anni fa, l’importanza nel suo libro “Ebano” (Feltrinelli 2000). Riporto un estratto (e chiedo scusa per la grafia errata dell’autore, ma stranamente quella giusta non mi viene pubblicata).

Se si osserva con attenzione una mappa dettagliata dell’Africa ci si accorge che questo continente è tutto circondato da isole. (…) Dal lato ovest del continente troviamo: Djalita e Kerkena, Canarie e Capo Verde, Gorée e Fernando Po, São Tomé e Principe, Tristan da Cunha e Annobón; dalla parte orientale Shaduan e Gifatun, Shakin e Dahlak, Sokotra, Pemba e Zanzibar, Mafia e Amirante, Comore, Madagascar e Mascarene. (…) Chi si dirigeva alla sua volta (in Africa ndr)  rischiava il tutto e per tutto, iniziava una partita per la vita o per la morte: ancora nella prima parte del XIX secolo più della metà degli europei che vi si avventuravano moriva di malaria. In compenso molti di quelli che sopravvivevano tornavano indietro con grandi fortune: carichi d’oro, d’avorio e, soprattutto, di schiavi neri. Ed ecco che a questa internazionale di navigatori, mercanti e saccheggiatori vengono in aiuto le dozzine e dozzine di isole disseminate lungo le coste del continente. Per loro diventano un punto d’attracco, un rifugio, la base di sedi commerciali. Innanzitutto sono sicure: abbastanza lontane perché gli africani non possano raggiungerle con le loro canoe fatte di tronchi d’albero, ma abbastanza vicine alla terra per stabilire e mantenere i contatti con il continente. Il ruolo delle isole diviene strategico all’epoca della tratta degli schiavi, poiché molte di loro vengono trasformate in campi di raccolta dei prigionieri in attesa delle navi che li trasporteranno in America, in Europa e in Asia.(…)

La foto dell’isola di Gorée è tratta da: http://partsacrosscontinents.blogspot.it

Una risposta a "L’Africa delle isole"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...